Colpo grosso di Snaitech: acquistato il brand BIG Best in Game

avatar
by Massimiliano Riverso
5 months ago 0 611
Gaminginsider-News-Fabio Schiavolin

Una tappa molto importante di un percorso lunghissimo. Con queste parole il fondatore di BIG Best in Game, Mauro Roncolato, ha commentato la notizia dell’acquisto della sua srl da parte della Snaitech, azienda leader nel settore del gioco legale in Italia. Due eccellenze, due pilastri del gambling nostrano, due avanguardie tecnologiche visto che con BIG Casino stiamo parlando di una delle prime società italiane a ottenere la licenza dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli per il gioco a distanza.

Quella che si va a creare è quindi una piattaforma al 100% Made in Italy e soprattutto indipendente dal momento che Best in Game dal momento della sua nascita non ha mai smesso di svilupparsi (vanta qualcosa come oltre 600 titoli di slot machine e un catalogo in continua espansione) e di aumentare il proprio mercato, ritagliandosi un posto di prima fascia nel segmento degli operatori emergenti online. I suoi risultati economici sono di primissimo piano grazie all'abbinamento di un approccio di nicchia ad una gestione tailor made della custor base. Una programmazione che ha portato a 4 milioni e mezzo di euro di Gross Gaming Revenues, ovvero la raccolta al netto delle vincite.

Un’acquisizione che conferma l’interesse della Snaitech al mercato digitale, cresciuto soprattutto negli ultimi mesi, durante i quali è maturata una maggiore dedizione ai prodotti non betting che erano in crescita già da metà 2019, come Snai Casino.

L’acquisizione di BIG Big in Time nelle parole di Fabio Schiavolin, amministratore delegato di Snaitech, serve soprattutto a rafforzare in maniera ulteriore le competenze interne al mondo online attraverso la qualità della customer base, resa sostenibile e sana e quindi corrispondente alle policy di acquisizione e fidelizzazione dei clienti. Ancora una volta si mettono in comunione esperienze e capacità, prospettive e punti di forza, valorizzando il business del gioco guardando all’innovazione e alla vastità dell’offerta.

Lascio un’azienda innovativa e un gruppo di lavoro fantastico” ha detto ancora Mauro Roncolato, sicuro che con l’acquisto da parte di Snaitech la BIG possa spiccare il definitivo salto di qualità e possa riuscire a valorizzare le straordinarie professionalità che ne fanno parte. E sembra essere proprio il periodo giusto per i matrimoni di interesse, per le alleanze strategiche in ambito gambling. Di pochi giorni fa è infatti la notizia di un'altra alleanza: quella tra Yggdrasil e Microgame.

I tempi difficili in cui versa il gioco legale in Italia spinge per forza a fare causa comune. E uscirne quindi più forti.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *