avatar
by Lamberto Rinaldi
Aggiornato: 1 anno fa 1195
Gaminginsider-News-Trading Criptovalute Scommesse

Il Comitato del Tesoro del Regno Unito ha avanzato una proposta che potrebbe segnare un punto di svolta nel mondo del trading di criptovalute: la sua regolamentazione come gioco d'azzardo. Questa posizione è stata assunta a causa dei notevoli rischi associati a tali criptovalute, che non sono supportate da alcuna attività sottostante. Infatti, la volatilità dei prezzi e il rischio di perdite possono portare a situazioni di grave incertezza per i consumatori.

Il Comitato ha espressamente messo in guardia contro la possibilità che una regolamentazione di queste attività come servizi finanziari possa creare un ingannevole "effetto alone", portando i consumatori a credere che tale attività sia sicura e protetta, quando in realtà non lo è. Questa preoccupazione sorge nonostante il fatto che circa il 10% degli adulti nel Regno Unito attualmente detenga o abbia detenuto criptoasset.

Nonostante non siano supportate da alcuna attività sottostante, criptovalute come Bitcoin ed Ethereum rappresentano una quota significativa del mercato dei criptoasset, costituendo da sole due terzi di tutti i criptoasset. Tuttavia, il Comitato ha sottolineato che tali criptovalute non hanno un valore intrinseco e non svolgono un ruolo socialmente utile. Anzi, sono spesso coinvolte in attività illegali, come truffe, frodi e riciclaggio di denaro.

Pur mettendo in luce i rischi associati alle criptovalute, i parlamentari britannici non negano il potenziale delle tecnologie che stanno alla base di queste. Le tecnologie di crittografia possono infatti apportare benefici significativi ai servizi finanziari, in particolare facilitando transazioni e pagamenti transfrontalieri nei paesi meno sviluppati. Per questo motivo, il Comitato invita il Governo e le autorità di regolamentazione a tenere il passo con gli sviluppi tecnologici, in modo da non ostacolare le innovazioni potenzialmente vantaggiose.

Parallelamente, si assiste a un'espansione internazionale del betting con criptovalute. Nel primo trimestre del 2023, le scommesse in criptovalute hanno registrato una crescita del 19%, secondo i dati forniti da SOFTSWISS, una società leader nel settore dell'iGaming. Questo aumento si è verificato nonostante la caduta del valore di molte criptovalute nel 2022, a seguito di eventi globali.

Le criptovalute più utilizzate nel settore delle scommesse, - da poco entrate nel mercato regolamentato italiano grazie a CasinoMania - rimangono Bitcoin, Ethereum e Litecoin.

Andrey Starovoitov, Co-CEO di SOFTSWISS, ha manifestato ottimismo per il futuro, prevedendo che "l'uso delle criptovalute da parte dei giocatori rimarrà stabile nel 2023, e potrebbe persino vedere una crescita significativa. Questa crescita, secondo Starovoitov, sarà alimentata da una combinazione di fidelizzazione dei giocatori e stabilità del mercato delle criptovalute".

In conclusione, la questione della regolamentazione delle criptovalute rimane complessa e fonte di dibattito. Da un lato, vi sono preoccupazioni legittime legate ai rischi per i consumatori e al potenziale uso criminale di tali valute. D'altro lato, la tecnologia alla base delle criptovalute offre opportunità innovative che possono portare benefici significativi al settore finanziario e al settore del betting, che sta già sperimentando una crescente adozione delle criptovalute.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *