avatar
by Silvia Urso
Aggiornato: 1 mese fa 1074
Gaminginsider-News-Lotto Super Enalotto Statistiche 2024

Secondo il Documento di Economia e Finanza 2024 presentato dal presidente del Consiglio dei Ministri, nel 2023 sono stati 1,9 miliardi le riscossioni dei proventi derivanti dalla lotteria istantanea. Questi dati evidenziamo una solidità del settore che continua a crescere nonostante il boom dell'online. L'aumento del gettito derivante da Lotto e Lotterie ha portato anche ad un aumento dei trasferimenti correnti dalle famiglie (+2.572 milioni).

Il documento ha inoltre ricordato che «l’azione riformatrice degli ultimi mesi è stata orientata nella direzione di ridurre la complessità del sistema fiscale, creare un quadro normativo e regolamentare certo, semplice e trasparente, definire un sistema fiscale favorevole alla crescita economica e al sostegno dell’offerta di lavoro e degli investimenti. Per far questo il Governo ha messo in atto un ampio processo di modifica del sistema fiscale, adottando in via definitiva otto decreti in attuazione della Legge Delega». In mezzo a questi otto decreti vi è anche la famosa legge di riordino del gioco pubblico.

Il DEF spiega il nuovo piano di riordino del settore giochi

Il DEF spiega quali sono i motivi che hanno spinto il governo a mettere in atto il nuovo piano di riordino del settore dei giochi. Secondo quanto si legge nel documento una riforma era necessaria per effettuare «un'adeguata riorganizzazione del settore delle reti di raccolta dei giochi pubblici, assicurando nel contempo una ulteriore tutela della salute pubblica di cittadini». Infine, si ricorda che «è stata implementata una misura per prevenire l'evasione e le attività illecite nel settore delle scommesse sportive e del gioco d'azzardo in generale. Sono stati anche rafforzati i controlli ed è stato creato il Registro Unico degli operatori pubblici di giochi. Previste misure di congelamento dei pagamenti a favore di operatori stranieri non certificati».

Il boom delle lotterie: il 21,3% della popolazione italiana gioca regolarmente

I dati elaborati dal DEF trovano conferma in quelli relativi alla Lotteria Italia. Nel 2023 sono stati oltre 6,7 milioni i biglietti venduti della Lotteria Italia. Questo è un dato in crescita dell’11% rispetto all’anno precedente, quando furono staccati circa 6 milioni di tagliandi. Si conferma dunque la tendenza degli italiani a cercare la fortuna, come vi abbiamo raccontato per l’intero target dei giocatori d’azzardo all’interno dell’Indagine Doxa 2024.

Secondo il recente «Rapporto Italia 2023», stilato da Eurispes, il 21,3% della popolazione ha affermato di giocare regolarmente alle lotterie, sia online che offline, e anche sul doppio canale. Particolarmente popolari risultano Lotto e Supernalotto che mantengono un trend costante nel tempo. Più in generale, solo un italiano su 4 ha dichiarato di non giocare mai al Lotto o al Superenalotto, mentre poco più del 36% ha affermato di non tentare mai la sorte alle lotterie.

Gratta & Vinci: 3 italiani su 4 tentano la fortuna grattando

Interessanti risultano anche i dati sui Gratta&Vinci. Sempre secondo Eurispes, solo il 15,3% degli italiani intervistati ha dichiarato di non tentare mai la fortuna grattando uno dei biglietti, ormai presenti in vari tagli e in varie edizioni, comprese quelle tutte dedicate a eventi speciali come il Natale.

Il successo di questo genere di giochi è stato talmente dirompente da meritarsi anche una «versione online». Proprio a questo riguardo, recentemente l’Agenzia delle Dogane e Monopoli ha approvato l'interfaccia di gioco denominata «Doppia Sfida Classic», nella versione online e mobile, associata alla lotteria istantanea con partecipazione a distanza «Nuova Doppia Sfida LIT». Tale versione mobile sarà disponibile tramite connessione al sito o anche mediante app. Il successo delle lotterie istantanee sembra dunque non conoscere ostacoli da quando si affacciarono per la prima volta nel nostro Paese, nel 1994.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *